domenica 28 ottobre 2012

Bretzel o Pretzel (prove tecniche per l'8 dicembre!)

L'anno scorso per il ponte dell'8 dicembre, con due coppie di amici, abbiamo fatto il giro dei mercatini di Natale. Partendo da Vipiteno e visitando, Monaco, Innsbruck e Bressanone, e facendo un salto al castello delle fiabe della Disney, siamo entrati nell'atmosfera del Natale alla grande! Con la neve, il freddo, e tutti quegli oggettini, che ci hanno fatto spendere una fortuna! Perchè che fai, vai ai mercatini di Natale e non compri niente? Ma protagonista della nostra mini vacanza è stato anche il cibo! Torno a ripetere, che mi piace mangiare! Specialmente in compagnia! E visti i luoghi, e la buona cucina, non potevano non mettere su qualche kilo prima di tornare a Roma!La prima cosa che abbiamo mangiato appena arrivati è stato proprio un bel bretzel con il vino caldo!! E poi ci ha accompagnato anche ai pasti, con una bella birra, o a merenda, dolce con granella di nocciole! Insomma il vero protagonista della vacanza è stato proprio lui! Visto che quest'anno non possiamo permetterci nuovamente il viaggetto per i mercatini e per i bretzel, ho deciso che l'8 dicembre mentre prepereremo l'albero, io e il mio maritino, sgranocchieremo un bretzel, per cercare di sognare ancora un pò... E allora ieri per non trovarmi impreparata e spaventata un pò dal procedimento ho fatto delle prove tecniche! Sarà stata la fortuna del principiante? E chi lo sa.. comunque sono venuti una meraviglia! E sopratutto... buonissimi!!
Ecco i miei Bretzel salati (presto proverò anche quelli dolci)!

Ingredienti (di cui io ho dimezzato le dosi, visto che era una prova):

500g di farina di grano tenero 0
250 - 270ml di acqua tiepida
30g di burro
10g  di sale
1 cucchiaino di malto o zucchero
10g lievito di birra
sale grosso per la superficie

La ricetta originale dice di preparare una soluzione di acqua e soda caustica, ma sinceramente io non me la sono sentita e quindi ho preparato una soluzione di acqua bicarbonato e sale, e la riuscita è stata ottima lo stesso.

Soluzione diluita:

1 l di acqua
8 cucchiaini di bicarbonato
2 cucchiaini di sale

Procedimento:

In una ciotola mettere la farina e formare al centro una fontana e all'interno versare il composto di acqua con il lievito sciolto con il malto o lo zucchero e amalgamate il tutto incorporando un pochino di farina alla volta, aggiungere il sale e il burro morbido continuando a impastare a lungo (almeno 10 minuti). Il composto deve risultare consistente e non appiccicoso. Una volta che avremo ottenuto un impasto liscio, elastico e omogeneo, riporlo in un contenitore precedentemente oliato, ed attendere il raddoppio. Quando l'imapsto sarà raddoppiato, prelevare una pezzo e stenderlo in un filone, a questo punto procedere a dare al bretzel la sua forma classica.




Una volta formati i bretzel, adagiarli su una teglia oliata e lasciarli riposare per 20 minuti in modo che crescano un pochino, poi riporli in frigo per 1h. Il passaggio in frigo garantirà ai bretzel una crosta più lucida una volta cotto. (io tutto questo passaggio del riposo e del frigo l'ho saltato) Trascorsa l'ora, accendere il forno a 200° e tirate fuori i bretzel dal frigo; prenderli e tuffarli per circa 30 secondi nella soluzione con il bicarbonato e tirarli  fuori con una schiumarola, scolarli bene e rimetterli sull placca da forno spolverare la superficie con del sale grosso (fare attenzione a non esagerare con il sale o saranno troppo salati). Il sale grosso in superficie è facoltativo e può essere sostituito da dei semi di cumino. Una volta sistemati tutti i bretzel sulla teglia, infornate per 20-25 minuti...Devono diventare marroncino scuro.
Et voilà!





4 commenti:

  1. Ti sono venuti perfettamente identici agli originali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stranamente si! Mi sono stupita di me stessa!!!

      Elimina
  2. ti sono venuti benissimo, complimenti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina